Copihue ART

L'ARTE DI VIVERE
Fotografia, Poesia,Pittura, Video d'autore
rose di stoffa, foto dell’autore

rose di stoffa, foto dell’autore

POESIE IN PROGRESS

Che ti ho goduta

Nei buoni odori

Nel sudore col suo potere cupo

Nell’ingenuità di stare insieme

Nell’ordine del tempo e dei suoi movimenti

Appoggiato ad un birillo

Nel contagio spinoso delle gambe

Nel cuore sorpreso nella sua energia distillata

Nel sorriso velato dello stridere del ferrame

In questo amplesso che ci inghiotte senza giustificazioni

In piedi contro la stufa spenta

Nella cucina immenso sgocciolatoio

Come quando tu racconti di noi

E imbianchi questo rumore compatto

Senza testimoni.

Enter for free and create your magazine or your advertising video or interview in MAGAZINEONLINE, www.magazineonline.tv

Inserisci gratuitamente e crea la tua rivista o la tua pubblicità video o l’intervista in MAGAZINEONLINE, www.magazineonline.tv
 

by me

Enter for free and create your magazine or your advertising video or interview in MAGAZINEONLINE, www.magazineonline.tv

Inserisci gratuitamente e crea la tua rivista o la tua pubblicità video o l’intervista in MAGAZINEONLINE, www.magazineonline.tv

by me

passeri, foto contaminazione dell’autore

passeri, foto contaminazione dell’autore

sterile, foto contaminazione dell’autore

sterile, foto contaminazione dell’autore

POESIE IN PROGRESS

fMi chiudi la bocca con una bolla di sapone

ustioni del pube

albificazione di fori e di compatte nostalgie

un riso che ci svena e la fantasia del desiderio

lo sperma nel solco vaginale cauterizza l’anima

anche su questa porta discende la rugiada

l’ultima pioggia acida

il fastidio di morire lentamente

serie eros, foto contaminazione dell’autore

serie eros, foto contaminazione dell’autore

toccare, foto contaminazione dell’autore

toccare, foto contaminazione dell’autore

corporeo, foto contaminazione dell’autore

corporeo, foto contaminazione dell’autore

POESIE IN PROGRESS

Ci fermeremo alla prima edicola virtuale

Entreremo nella prima banca

Cercando disperatamente uomini materiali

Impronte che valgano la nostra

Dottrine di disperati

Dove nel prato staziona ancora un gregge miserabile

Il putrido segreto della merce d’ogni giorno

Il sogno come consumo

La follia che non possiamo più inventare.